Maggioranze per l'approvazione del rendiconto condominiale
Qual è la maggioranza richiesta dalla legge per l'approvazione del rendiconto condominiale?
Per rispondere al quesito è utile, sia pur brevemente, definire il rendiconto condominiale.

Esso - come specificato dall'art. 1130-bis c.c. - è un documento composto da:

un registro di contabilità,
un riepilogo finanziario,
una nota sintetica esplicativa della gestione con l'indicazione anche dei rapporti in corso e delle questioni pendenti.

Nonostante questa schematizzazione formale introdotta nel codice civile della legge n. 220 del 2012 (la così detta riforma del condominio), deve ritenersi ancora valido quel principio espresso in più occasioni dalla Corte di Cassazione, secondo il quale il rendiconto condominiale non è soggetto alle stesse formalità previste per i bilanci societari, essendo sufficiente che lo stesso in modo chiaro, semplice ed intellegibile, consenta di comprendere la situazione contabile del condominio (Cass. 10 febbraio 2014, n. 2878).
Inutile, comunque, negare che l'art. 1130-bis c.c. imponga un maggior rigore nella stesura del rendiconto.

Avviciniamoci al... [continua sul sito] Fonte: Approforndimento Ateneo