LAVORO INTERMITTENTE IN ASSENZA DEL DOCUMENTO VALUTAZIONE RISCHI: DALL'INL PRECISAZIONI SU RIQUALIFICAZIONE RAPPORTI DI LAVORO
L'Ispettorato Nazionale del Lavoro (INL), a seguito della problematica sollevata da alcuni Uffici territoriali inerente la violazione delle disposizioni di cui all'art. 14 D.Lgs. n. 81/2015 ed in particolare del divieto di stipula del contratto di lavoro intermittente in assenza della valutazione dei rischi, con la Circolare n. 49 del 15-03-2018 ha voluto fornire chiarimenti sul tema. L'Ispettorato, confermando l'orientamento della recente giurisprudenza, ha precisato che "la violazione della norma imperativa di cui all'art. 14, comma 1, lett. c) consegue la trasformazione del rapporto di lavoro in un rapporto subordinato a tempo indeterminato che normalmente, in ragione del citato principio di effettività delle prestazioni, potrà essere a tempo parziale". Fonte: https://www.ispettorato.gov.it Fonte: News Ateneo