Imprese
Imprese
Professionisti
Professionisti
Datore di lavoro privato
Datore di lavoro privato
Pubblica Amministrazione
Pubblica Amministrazione
Datore di lavoro privato

1. Famiglia che ha necessità di inquadrare una badante o una lavoratrice domestica.

Italia Paghe affianca questa tipologia di datore di lavoro nell’assolvimento degli obblighi burocratici, retributivi e contributivi, dall'inizio alla fine del rapporto di lavoro, con una colf, una badante o una baby sitter già assunta o ancora da inquadrare. In particolare cura:  
  • La consulenza preliminare riguardante il CCNL da applicare, i vari livelli di inquadramento e i minimi sindacali attualmente in vigore;
  • La predisposizione della lettera di assunzione;
  • L'attuazione di tutte le pratiche burocratiche necessarie per la regolarizzazione del rapporto di lavoro, ivi incluse quelle legate al personale UE e non UE munito di permesso di soggiorno;
  • L'elaborazione delle buste paga mensili;
  • La generazione e la trasmissione del MAV per il pagamento dei contributi INPS da trimestralmente;
  • Il calcolo dei contributi da versare alla Cassa Colf;
  • La redazione della certificazione unica annuale dei compensi erogati al lavoratore;
  • La gestione del licenziamento e l’emissione della busta paga finale con il calcolo del TFR e di tutte competenze maturate previste dal CCNL.
  • Il supporto consulenziale e giuslavoristico in caso di azioni legali e/o vertenze promosse dal lavoratore domestico
 

2. Privato proprietario di imbarcazione

Il privato proprietario di imbarcazione che ha necessità di arruolare un marittimo per le esigenze di navigazione (mozzo, cuoco, ecc.) Italia Paghe affianca il proprietario di una imbarcazione nell’assolvimento degli obblighi burocratici connessi all’arruolamento di personale marittimo, quali l’apertura delle posizioni assicurative, la produzione della documentazione richiesta dalla Capitaneria di Porto, l’invio delle comunicazioni obbligatorie attraverso il portale Unimare e l’assolvimento degli obblighi retributivi e contributivi del lavoratore marittimo. In particolare, cura:  
  • Stesura del contratto di arruolamento;
  • Preparazione del Mod. 69 per la registrazione del contratto all’Agenzia dell’Entrate;
  • Compilazione del bollettino postale per “Convenzione Arruolamento”;
  • Elaborazione del Mod. F23;
  • Redazione della dichiarazione di disarmo e del relativo contratto di sbarco;
  • Preparazione ed invio della denuncia di prima iscrizione all’Ente preposto (EX IPSEMA ora INAIL);
  • Apertura della posizione INPS ai fini del versamento dei contributi previdenziali;
  • Trasmissione telematica della comunicazione di assunzione sul portale Unimare;
  • Elaborazione dei cedolini paga mensili e conseguente calcolo dei contributi;
  • Redazione della certificazione unica annuale dei compensi erogati al marittimo;
  • Calcolo del TFR e di tutte le competenze maturate in costanza di rapporto;
  • Cura degli adempimenti connessi all’eventuale chiusura del rapporto di lavoro marittimo (cessazione posizioni assicurative, comunicazioni telematiche su Unimare, etc.);
  • Il supporto consulenziale e giuslavoristico in caso di azioni legali e/o vertenze promosse dal lavoratore marittimo.