IL TEMPO PER INDOSSARE E TOGLIERE LA DIVISA DI LAVORO DEVE ESSERE RETRIBUITO: SENTENZA CASSAZIONE
Con la sentenza n. 17635 del 1 luglio 2019 la Corte di Cassazione Civile, Sezione Lavoro, ha ribadito il principio più volte espresso secondo cui, nell'ipotesi in cui sia data facoltà al lavoratore di scegliere il tempo e il luogo per indossare la divisa (e quindi anche presso la propria abitazione, prima di recarsi al lavoro) la relativa attività fa parte degli atti di diligenza preparatoria allo svolgimento dell'attività lavorativa, e come tale non deve essere retribuita, mentre se tale operazione è diretta dal datore di lavoro, che ne disciplina tali tempo e luogo, rientra nel lavoro effettivo e di conseguenza il tempo ad essa necessario deve essere retribuito.   Fonte: http://www.cortedicassazione.it Fonte: News Ateneo